Notizie in primo piano

In tema di associazioni non riconosciute la responsabilità del legale rappresentante si presume, non essendo necessaria, perché sorga, alcuna prova dello svolgimento, da parte di questi, di attività dirette alla creazione del tributo.

In caso di accertamento bancario e/o misto, il termine dilatorio di cui all'art. 12, comma 7 dello Statuto dei diritti del Contribuente non trova applicazione.

L'avviso di accertamento notificato al socio receduto dalla compagine sociale tra l'anno d'imposta contemplato ed il momento della notificazione alla società è nullo, quando esso, rinviando "per relationem" alla motivazione dell'avviso di accertamento notificato alla società, manchi dell'allegazione della documentazione citata o della riproduzione...

Accertamento bancario ed elementi di prova che consentono al contribuente di superare la presunzione di maggiori ricavi o compensi.

L'avviso di accertamento, per debiti i cui presupposti si siano determinati prima della dichiarazione di fallimento, va notificato e al curatore e al contribuente dichiarato fallito.

Non è sufficiente, ai fini della prova del perfezionamento della notifica di atti tributari, il solo numero della raccomandata informativa contenuto nell'avviso di ricevimento ove non sia riconducibile alla relata posta a corredo dell'atto.

La procura congiunta al ricorso ed il suo conferimento antecedentemente alla pubblicazione del provvedimento, ma non successivamente alla notifica dello stesso, sono elementi sufficienti a soddisfarne il requisito di specialità.

Pronuncia delle Sezioni Unite sul riparto di giurisdizione del giudice tributario in ordine alla controversia avente ad oggetto l'impugnazione del provvedimento di diniego del contributo a fondo perduto.

In tema di associazioni non riconosciute la responsabilità del legale rappresentante si presume, non essendo necessaria, perché sorga, alcuna prova dello svolgimento, da parte di questi, di attività dirette alla creazione del tributo.

In caso di accertamento bancario e/o misto, il termine dilatorio di cui all'art. 12, comma 7 dello Statuto dei diritti del Contribuente non trova applicazione.